La dignità degli animali come principio costituzionale

La Costituzione federale riconosce la dignità intrinseca degli animali. Gli interventi che recano aggravio alla loro esistenza vanno quindi evitati, se non sono inevitabili o necessari. L’allevamento intensivo non è né inevitabile né necessario e nega agli animali l’esistenza dignitosa. La legislazione in vigore non rende però giustizia a questo fatto e va assolutamente cambiata.

La Costituzione federale è modificata come segue:

Art. 80A
(Detenzione di animali a scopo agricolo)

Kommentierter Initiativtext - Paragraph
Cvp. 1

La Confederazione tutela la dignità dell’animale nell’ambito della detenzione a scopo agricolo. La dignità dell’animale include il diritto di non essere oggetto di allevamento intensivo.

Spiegazione

La dignità dell’animale è fissata a livello costituzionale (Art. 120 cpv. 2 CF) e nella legislazione sulla tutela degli animali (Art. 1 LPAn). Gli interessi economici vengono però valutati di maggiore importanza. Ciò contraddice il senso e gli obiettivi della pesata degli interessi, seppure quest’ultima sia coercitiva.

Cpv. 2

L’allevamento intensivo consiste nell’allevamento industriale finalizzato alla produzione più efficiente possibile di prodotti animali, nell’ambito del quale il benessere degli animali è leso sistematicamente.

Spiegazione

L’allevamento intensivo è un sistema di produzione che trascura parecchio le esigenze fondamentali degli animali: durate della vita abbreviata; impossibilità di esprimere il comportamento sociale naturale; razze selezionate unicamente allo scopo di accrescere la produttività, ecc.

Cpv. 3

La Confederazione stabilisce criteri riguardanti in particolare il ricovero e la cura rispettosi dell’animale, l’accesso a spazi esterni, la macellazione e le dimensioni massime del gruppo per stalla.

Spiegazione

  • Ricovero e cure rispettosi degli animali: offrire spazio disponibile sufficiente affinché esprimano le normali interazioni sociali; sufficienti possibilità di essere occupati; lettiera per tutti gli animali; foraggio adeguato alle esigenze degli animali
  • Accesso agli spazi esterni: razze che crescono lentamente e che possano accedere agli spazi esterni; uscita quotidiana al pascolo, poiché le stalle a stabulazione libera non lo sostituiscono
  • Macellare con riguardo: trasporti brevi; miglior controllo del processo di stordimento; evitare le lunghe attese tra il trasporto e la macellazione; il metodo di macellazione non va scelto solo tenendo conto di aspetti economici
  • Dimensioni dei gruppi a seconda dei ricoveri: effettivi ridotti nella stalla e in azienda; UGBF ridotti per ha di superficie agricola utile

Cpv. 4

La Confederazione emana prescrizioni sull’importazione di animali e di prodotti animali a fini alimentari che tengono conto del presente articolo.

Spiegazione

Non si importino animali e prodotti di provenienza animale ottenuti con metodi vietati in Svizzera; arginare il turismo di consumo per i prodotti di provenienza animale

Aggiunta

Le disposizioni d’esecuzione relative alla detenzione di animali a scopo agricolo secondo l’articolo 80a possono prevedere termini transitori di 25 anni al massimo.

Spiegazione

  • Le aziende esistenti devono poter ammortire gli investimenti.
  • Le nuove costruzioni dovranno rispettare le esigenze dell’iniziativa fin dalla sua approvazione.

Aggiunta

La legislazione d’esecuzione deve stabilire requisiti relativi alla dignità dell’animale che corrispondono almeno a quelli delle direttive Bio Suisse 2018.

Spiegazione

I requisiti di Bio Suisse vanno intesi come guida per la messa in esecuzione minima dell’iniziativa e non come obiettivi concreti.

«L'allevamento intensivo è una crudeltà animale istituzionalizzata per la produzione di prodotti a base di carne di qualità inferiore. Per questo motivo, anche come mangiatore occasionale di carne, sono favorevole all'iniziativa.»
Viktor Giacobbo – Cabarettista & presentatore

Iscriviti alla newsletter

La nostra newsletter ti mantiene aggiornato sui progressi dell’Iniziativa contro l’allevamento intensivo e ti informa sulle azioni e gli avvenimenti in relazione ad essa.

Mediante l’ordinazione accetti la nostra dichiarazione di tutela dei dati.

Come posso contribuire?

Il tuo sostegno ci è prezioso per raggiungere più persone con i nostri argomenti. Un dono, uno striscione sulla terrazza o un impegno attivo: con il tuo aiuto fisseremo la dignità dell’animale nella Costituzione e prepareremo il terreno per un’agricoltura sostenibile. Grazie di cuore!